Papa Pio Xii - Eugenio Pacelli   E-mail "cfmssc@corredentrice.it"   Ecce Fiat Magnificat   Benedictus XVI - Joseph Ratzinger

Congregazione

Figlie Maria SS. Corredentrice

Home Su News Contatti Ricerca Sommario

Preghiere
Su Profilo Preghiere Pensieri Testimonianze Fotografie Ricorrenze Convegni

 

Congregazione Figlie di Maria SS. Corredentrice - Congregation Daughters of Mary, the Most Holy, Co-Redemptrix

Home
Su

Sito ufficiale della Santa Sede

L'Osservatore Romano Quotidiano ufficiale della Santa Sede

Radio Vaticana - La voce del Papa

Chiesa Cattolica Italiana Sito ufficiale della C.E.I. - Conferenza Episcopale Italiana)

Sir - Agenzia Servizi Informazione Religiosa

Sat2000 - Il Network radio-televisivo via satellite dei cattolici italiani

Avvenire - Quotidiano nazionale d'ispirazione Cattolica

RAI "A Sua Immaggine" - Il sabato: dalle 17.10 alle 17.40 1^ parte: A sua immagine e 2^ parte: A Sua immagine – Le Ragioni della Speranza - La domenica: il settimanale di comunicazione religiosa - Gli speciali: In onda nelle festività più importanti

Almo Collegio Capranica

Amici del Seminario di Milano - Seminario Arcivescovile Pio XI (Venegono Inferiore) e Seminario S. Pietro Martire (Seveso)

Missioni Consolata

Famiglia Cristiana

Centro Sportivo Italiano - Dai Valore allo SPORT

L'Avvenire di Calabria - Settimanale delle Diocesi di Reggio Calabria - Bova (RC) - Locri (RC) - Gerace (RC)

Lista dei Siti Cattolici in Italia a cura di Francesco Diani

Totus Tuus Network

Noi Cattolici - Portale Cattolico Italiano

Sac. Vittorio Dante Forno - Nato a Porto Alegre (Brasile) il 02 giugno 1916 - Morto a Reggio Calabria 15 dicembre 1975

 

Preghiere

 

A Gesù Crocifisso

         

Crocifisso Signore Gesù.

amore che ti saturasti di obbrobri

per i peccati miei,

umiltà vivente nelle carni straziate

del Tuo corpo piagato e senza vita,

io so bene, e lo confesso,

che non son degno

del Tuo amore e del Tuo perdono.

Io vedo nell'orgoglio del mio spirito

il carnefice delle Tue carni immacolate.

Io mi vedo  intrecciar con queste mani

la corona che recinse la Tua fronte!

Mille spine la trafissero, o Signore,

quante furono le superbie del pensiero.

Di sputi io ricoprii e di percosse

quel Tuo volto adorabile, o Signore!

Orgoglio, vanità presunzioni mie

Ti ridussero in quel modo, o Bene mio!

Ti confissero le mani e i piedi in croce,

Ti trafissero il cuore...

E Tu compisti, nell'umiltà suprema,

il gran mistero che riparò l'orgoglio umano.

Io Ti contemplo, Crocifisso mio Gesù,

Amore mio, nell'umiltà che riparò l'orgoglio mio!

Dissolvi, o mio Gesù, in pianto amaro

questi occhi e questo cuore che son di sasso.

Amore, fatto umiltà per amor mio,

ricopri del Tuo stesso obbrobrio

quest'io superbo che Ti offende ancora,

perché, nell'umiltà del mio soffrire,

io m'innamori dell'umiltà del Tuo patire;

perché nulla pretenda e nulla chieda,

contento di disprezzo e di ogni ingiuria;

trascurato, dimenticato, abbandonato,

solo con Te, sulla Tua croce, o Dio;

felice di ogni obbrobrio e d'ogni tormento

per riparare l'orgoglio mio, o Signore,

per saziarmi dell'umiltà Tua, o Gesù,

Amore fatto umiltà per amor mio!

 

(Dagli scritti di Padre Forno)

***********************

 

 

CROCIFISSI CON CRISTO GESU'

 

 

Nel calice santo - dorato – splendente,

in quella patena radiante – lucente,

ho posto il mio cuore vicino a Gesù.

ho posto il suo cuore con quel di Gesù !

Poi, alto elevando le mani

che un giorno affiggesti alla Croce di Cristo,

Ti offersi più vittime, o Dio,

e Ti chiesi un abbraccio di pace

e Ti chiesi un abbraccio d'amore!

Di pace per il mondo, sconvolto

da1l'odio e da mille furori;

d'amore per noi peccatori

gementi fra tanti dolori

nell'esilio lontani da Te!

Ma il Tuo abbraccio d'amore, o Signore,

è saetta che il cuore ferisce,

è fornace che tutto divora!

Io Ti chiedo un abbraccio d'amore.

io Ti chiedo una piaga nel cuore,

io Ti chiedo che tutto consumi

questi cuori il Tuo amore, o Signore!

Oh, colpisci, ferisci con dardi d'amore,

consuma, divora con fiamme d’amore

queste vittime che s'offrono a Te!

 

(Dagli scritti di Padre Forno)

***********************

 

ANSIA DI AMORE A GESÙ EUCARESTIA

 

Amore, Amore, che mi feristi il cuore,

Gesù, mio Dio, che di Te mi pasci,

dissetami con quell'acqua che Ti sgorgò dal petto

mentre avide accosto le mie labbra arse

alla ferita che Ti produsse in cuore il mio peccato!

Ho fame, ho sete, Gesù, mio Dio;

ed è fame e sete ardente dell'Amor Tuo

ciò che mi consuma e strugge

questo povero cuore che è pien di vuoto,

perciò mi abbraccio a Te

e a Te mi unisco in spirito.

Poi Tu verrai. ..

Pan che dal ciel discendi

e in me dimorerai!

Raccoglierai il pentimento del cuor contrito

che s'inabissa nella Tua presenza e nel suo nulla;

infiammerai d'amore tutta me stessa,

o Amore, Amore, che mi feristi il cuore!

(Dagli scritti di Padre Forno)

***********************

Maria Visita le Famiglie

 

... E guarderemo ancora

le Tue mani morbide e leggere...

Mani di mamma

che hanno fasciato, cullato, accarezzato il buon Gesù!

Che hanno sostenuto, guidato i Suoi primi passi!

Che hanno accudito ogni giorno con amore,

ai lavori della casa, dell'orto e di cucina...

che hanno accesa ogni sera la tenue lampada

per la veglia nella luce e nel lavoro!

E implorano pietà e compassione per Gesù

oltraggiato, flagellato e crocifisso!

Che lo hanno accolto deposto dalla Croce

e ricomposto nel sepolcro della morte!..

Siano come le Tue, le nostre mani, o Madre!

 

(Dagli scritti di Padre Forno)

***********************

Una culla tutta d’oro
è già pronta nel mio cuore:
vieni a nascervi, o Gesù!
 Nella notte luminosa,
stretti, stretti in un sol cuore,
piano, piano, sottovoce,
Ostia pura, immacolata,
quante cose ci diremo,
mentre gli Angeli, con Maria,
stan prostrati ad adorarti!
Come stella luminosa
brillerai sul mio cammino:
segnerai con la Speranza
i traguardi della Fede
per svelarmi nella croce
i misteri del tuo Amore.
Vieni, vieni, Gesù mio,
presto, presto, non tardare!
Una culla di candore,
profumata come giglio,
è già pronta nel mio cuore:
vieni a nascervi, o Gesù!

(Dagli scritti di Padre Forno - 25 dicembre 1967)

 

Bethania

è pace serena di cuori che amano!

è dolce abbandono nel mite Gesù.

Bethania è riposo di Lui

Bethania è riposo con Lui!

Bethania è purezza discesa dai cieli,

è palpito bruciante d' amore.

Ai piedi del dolce Gesù

è l'estasi di ogni felicità.

Col capo posato sul cuore di Lui,

è dolce la croce,

è bello morire.

Bethania è profumo di rose e di gigli

è palpito ardente d'amore

che anticipa in terra

il bel Paradiso.

 

Padre Forno Messina 27 maggio 1953

 

Preghiera per ottenere la glorificazione di Rosella Stàltari

O beatissima Trinità, fonte inesauribile di ogni bene,

Tu che prediligi coloro che,abbandonata ogni cosa,

si mettono con zelo sulla via della perfezione, glorifica,

se a Te piace, la Tua serva fedele Rosella Stàltari, la quale,

rinunciando alle attrattive di questo mondo, praticò esemplarmente

e con amore i consigli evangelici.

Dona anche a noi di adempiere con zelo i doveri del

nostro stato e meritare la gloria del Paradiso. Per le preghiere

di Rosella, Signore, concedici la grazia... che con grande

fiducia invochiamo. Amen

Tre Gloria al Padre

 

Con Approvazione Ecclesiastica, Napoli  14 Marzo 1975

 

 

**************************

 

Saranno gradite Vostre testimonianze, ricordi nel form

Tel. 0039 0965893416 Fax 0039 0965817285

Tel. 0039 0965898264 Fax 0039 0965817292

 o inviando una e-mail a:

padre.forno@corredentrice.it

 

Indirizzo - Address

Casella Postale/P. O Box N. 257

C.A.P./Zone Code International - 89100

Città/City - Reggio di Calabria (RC) - Italy

 

Inviare a webmaster (Giobar) un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Ultimo aggiornamento: lunedì 25 maggio 2009 00.09.07 +0200
Copyright © 11 agosto 2000 - 2009 Congregazione Figlie Maria SS. Corredentrice
 Tutti i marchi citati in queste pagine sono Copyright © dei rispettivi proprietari

 Internet Iexplporer 8 Sito ottimizato per "Mozilla Firefox"